Ohio: borse di studio dell’Italian American Festival

In palio 8.000 dollari per gli iscritti alla Stark County High School

0
342

L’Italian American Festival Foundation Inc. of Stark County nell'Ohio offrirà per il 2018 borse di studio per un valore complessivo di 8.000 dollari. Si tratta del 32º anno consecutivo che la fondazione mette in palio delle borse di studio per gli studenti della regione e fino ad oggi è stata donata la cifra complessiva di $248.000.

I destinatari delle borse dell'Italian American Festival Foundation, sono quegli studenti di origine italiana che quest'anno dovranno essere iscritti alla Stark County High School. I premiati saranno scelti, come sempre, in base alle necessità, alla valenza dimostrata a scuola, ma anche all'impegno extra scolastico, soprattutto per quello che concerne l'aiuto alla comunità e infine, ma non per ultimo, per le caratteristiche caratteriali.

I vincitori, come è ormai tradizione, saranno resi noti nel primo giorno del Festival, che quest'anno si svolgerà dal 21 al 23 giugno nella zona di Market Square, nel downtown di Canton. La storia dell'Italian American Festival di Canton risale al 4 giugno 1986, quando sette membri dell'United Italian Central Committee si incontrarono proprio con l'idea di creare una manifestazione per la comunità italo-americana. E sono ricordati come i sette fondatori del Festival: Dominic Bagnoli, Nick Boscia, Mike DeGirolamo, Nick DiSimone, Vince Lemmo, Armen Pileggi e 'Coach' Sori.

Da quel giorno poi altre persone si unirono ai 'fondatori' e nel gennaio dell'anno successivo venne creata l'Italian American Festival Foundation, come una organizzazione non-profit. L'obiettivo era quello di promuovere e incrementare l'interesse e il sostegno per la cultura italiana negli Stati Uniti. E ognuna delle diciassette organizzazioni italo-americane presenti in Stark County furono invitate a designare un delegato. E dal 1987, ininterrottamente fino a oggi, la Foundation ogni anno organizza il Festival.

Caterina Pasqualigo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome