Margot Duhalde (da YouTube)

Il Cile piange la scomparsa di Margot Duhalde. All’età di 97 anni è venuta a mancare colei che fu la prima donna pilota del paese sudamericano. Non solo un’eroina di guerra, ma un vero e proprio simbolo dell'emancipazione femminile.

Il presidente cileno Michelle Bachelet l’ha ricordata così su Twitter: “Margot Duhalde ha dimostrato in un mondo di uomini che nulla è impossibile per le donne”.

LA DONNA CON LE ALI

Cresciuta a Rio Bueno, nel sud del Cile, fin da piccola si mostrò interessata all’aviazione, tanto che a 16 anni già iniziò a volare, andando contro la volontà dei suoi genitori.

Nel 1940 si arruolò come volontaria nell'aeronautica francese per poi diventare divenne la primo pilota di guerra cilena a far parte della Royal British Air Force durante la seconda guerra mondiale.

Una volta tornata in patria, divenne il primo controllore di volo donna del Paese. Una vita con le ali, la sua. E a difesa delle donne. In un’intervista del 2017, disse che agli inizi della sua carriera "gli uomini erano convinti di essere gli unici a poter fare le cose. Erano stati cresciuti così, non era nemmeno colpa loro.  Di recente si sono resi conto che siamo uguali o addirittura migliori a loro”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome