Carnevale di sangue in Bolivia

Carnevale di sangue nella città di Oruro, in Bolivia. Durante l’attesa sfilata, che richiama turisti non soltanto da tutto il Paese ma dal mondo intero, è esplosa una bombola di gas di un venditore ambulante. Lo scoppio ha causato almeno otto morti e un numero di feriti compreso fra 28 e 40, ma il bilancio rischia di aggravarsi nelle prossime ore.

Secondo una prima ricostruzione, il botto sarebbe stato provocato dall’olio bollente che ha indebolito il flessibile della bombola.

Il Carnevale di Oruro è talmente importante da essere stato dichiarato patrimonio dell'umanità dall'Unesco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome