Scandalo sessuale alla Oxfam, la vicedirettrice si dimette

Penny Lawrence, vice direttrice esecutiva di Oxfam, si è dimessa in seguito allo scandalo sessuale che ha coinvolto l'ong la scorsa settimana prendendosi "tutta la responsabilità" per il comportamento dello staff dell'organizzazione umanitaria in Ciad e Haiti e ha detto di "vergognarsi" che tutto sia successo sotto il suo controllo.

INGAGGIATE PROSTITUTE PER FESTINI HARD
La Lawrence era entrata a far parte di Oxfam nel 2006 come direttrice per i programmi internazionali, gestendo missioni in 60 Paesi. La nota organizzazione umanitaria, nei giorni scorsi, è stata travolta dalle critiche e dalle polemiche dopo che la stampa britannica ha pubblicato un'inchiesta svelando come nel 2011, personale di Oxfam avesse ingaggiato prostitute, anche giovanissime, ad Haiti, per veri e propri festini a luci rosse.

L'ORGANIZZAZIONE FINISCE SOTTO ACCUSA
Accuse analoghe sono state successivamente sollevate anche per l'operato di altri operatori umanitari nel 2006 in Ciad. Oxfam è stata aspramente criticata per il modo in cui ha gestito lo scandalo. Un'inchiesta interna aveva portato al licenziamento di quattro membri dello staff e alle dimissioni di altri, incluso il direttore di Oxfam nel Paese. Ma l'organizzazione è stata accusata di aver insabbiato la vicenda.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome