Dopo 8 anni di assunzioni, Amazon inizia a licenziare. Come riferito dal Seattle Times, il colosso dell’e-commerce ha intenzione di procedere a un drastico taglio del personale che riguarderà inizialmente la sede centrale di Seattle per poi estendersi a livello globale.

Nella più grande città dello Stato di Washington lavorano 40mila persone; in tutto il mondo i dipendenti dell’azienda di Jeff Bezos sono addirittura 560mila.

Saranno centinaia i tagli: l’obiettivo di Amazon è ridurre le spesse per dirottare i soldi sono business ritenuti più remunerativi come l'assistente digitale Alexa e l'intrattenimento digitale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome