Un bicchiere di vino al giorno toglie il medico di torno. Ne sono convinti gli studiosi del Consiglio nazionale delle ricerche di Madrid, che hanno portato a termine un dossier sui benefici del nettare di Bacco in un ambito molto delicato come quello delle malattie gengivali.

L'esito dello studio ha evidenziato come il vino sia in grado di curare l'alitosi e contribuisca a distruggere i batteri che causano carie e malattie dell'arco gengivale. Il segreto è negli antiossidanti del vino, che - opportunamente combinati a un probiotico orale - impediscono ai batteri di attaccarsi alle gengive riducendo i rischi di sviluppare placca, infezioni e alito cattivo.

 Già l'Università di Rochester, in Inghilterra, qualche tempo fa aveva sottolineato i benefici legati al consumo di vino. Due bicchieri e mezzo al giorno, secondo la ricerca condotta dal dottor Maiken Nedergaard, contribuiscono a favorire la capacità del cervello di ripulire i "rifiuti" del sistema nervoso centrale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome