Corporacion America Airports S.A. ha annunciato l'acquisizione di nuove quote azionarie in Toscana Aeroporti SpA, la società che controlla gli scali di Firenze e Pisa. La società argentina è infatti entrata in possesso, comprandole da Fondazione Pisa, di 850.235 azioni, equivalenti al 4,568%,per arrivare in questo modo a 55,698% del gruppo aeroportuale italiano.

Toscana Aeroporti SpA nel 2016 ha registrato, nei due scali oltre 7,5 milioni di passeggeri. Corporacion America Airports S.A., la società argentina che fa capo a Eduardo Eurnekian, gestisce 53 aeroporti in sette Paesi dell'America del Sud e dell'Europa. Per quello che riguarda invece il gruppo italiano è nato l'1 giugno 2015, dalla fusione, per incorporazione di Aeroporti di Firenze SpA in Società Aeroporto Toscano Galileo Galilei SpA di Pisa.

Eduardo Eurnekian, che è il proprietario di Corporacion America S.A. una holding argentina, è un imprenditore di origine armena. È anche una delle persone più ricche dell'Argentina con un patrimonio valutato nel 2017 di 2,3 miliardi di dollari. Ha 85 anni ed è figlio di emigranti arrivati dall'Armenia, il padre poi ebbe una azienda tessile, che tra l'altro era fornitrice della Puma, ma che fallì nel 1981 a causa della gravissima crisi economica che attraversò l'Argentina, ma anche per le misure adottate dall'allora ministro dell'economia José Alfredo Martinez de Hoz.

Eurnekian nel 1986 acquistò poi il quotidiano El Cronista Comercial che poi, con la nuova denominazione, El Cronista, tuttora vigente, fu anche il primo giornale argentino, nel 1994, a essere pubblicato su internet. In ambito aeroportuale, negli ultimi anni grande è stata la crescita del gruppo Corporacion America, che ha investito anche in Armenia, a Zvartnots, il più grande aeroporto del Paese, fatto diventare anche internazionale.

Sandra Echenique

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome