Gommone carico di migranti in avaria a nord della Libia: soccorsi in nottata

Ancora una tragedia del mare nel Mediterraneo. Sarebbero 21 le vittime del naufragio di un'imbarcazione in legno avvenuto due giorni fa al largo delle coste libiche, a 55 miglia dalla terraferma.

Almeno 30, invece, quelli messi in salvo dall'equipaggio della nave Aquarius, composto da membri di Sos Mediterranee e Medici Senza Frontiere. Secondo il racconto dei superstiti, tra le vittime ci sarebbe stata anche una donna incinta.

Sale intanto il bilancio degli evacuati. Stando alle cifre riferite dall'Unhcr, da novembre dell'anno scorso ad oggi sono stati portati via 1300 rifugiati dalla Libia in attesa di un reinsediamento.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome