Il centrodestra trionfa in Lombardia, il centrosinistra vince nel Lazio. Tempo di conferme per le regionali. Nella regione del nord è sempre la Lega a dettar legge, anche se stavolta con Attilio Fontana al posto di Roberto Maroni. Nel centro, invece, secondo mandato per il presidente uscente Nicola Zingaretti.

Ampio il vantaggio di Fontana sul suo più diretto concorrente, Giorgio Gori del centrosinistra. L'ex sindaco di Varese ha battuto il sindaco dem di Bergamo con oltre 20 punti percentuali di distacco: quasi il 50% per Fontana, 29% per Gori. Staccato in terza posizione il candidato dei Cinque Stelle, Dario Violi, fermo al 17%.

Meno schiacciante l'affermazione di Zingaretti nel Lazio. Il candidato di un'ampia coalizione di centrosinistra è il primo a essere confermato al timone della regione della Capitale per il secondo mandato di fila, grazie al 32,9% delle preferenze. Battuto il candidato del centrodestra, Parisi, fermo al 31,1%. Staccata, seppur di poco, la pentastellata Lombardi, terza con il 26,9%. Neppure il 5% delle preferenze per il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, candidato con una lista civica di destra.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome