Rolando Zarate è un ex giocatore, ha quattro fratelli di cui tre calciatori, Ariel, Sergio e Mauro, questi ultimi due passati dall'Italia. Sergio Zarate all'Ancona, negli anni Novanta, più recentemente Mauro tra Lazio, Inter e Fiorentina. Oggi però Rolando Zarate fa il procuratore e tra i suoi clienti ne spicca uno in particolare: Lautaro Martinez.

L'attaccante del Racing è il calciatore argentino del momento e finalmente il suo procuratore ha dato dettagli su quello che a questo punto si può definire il trasferimento
più costoso nella storia del calcio argentino. "È fatta al 995 e sarà molto difficile - ha spiegato - che Lautaro resti al Racing fino a dicembre, perchè l'Inter, che l'ha acquistato per trenta milioni di dollari (anche se c'è chi dice 40, ndc) lo vuole subito, a giugno.

E c'è anche nel suo contratto una clausola di uscita molto alta così è davvero improbabile l'ipotesi che possa restare al Racing ancora". In questo modo Martinez, che la debutto nella Libertadores ha segnato una tripletta, non potrà continuare a giocare in quella che la Champions del Sudamerica (la cui finale è prevista in ottobre e che si fermerà durante lo svolgimento dei Mondiali di Russia).

Zarate poi ha anche voluto ribadire le grandi possibilità che ha Martinez di far parte della spedizione alla World Cup. "Lautaro si sta conquistando i meriti per poter ambire a un posto in nazionale. Speriamo che possa mettere un punto esclamativo alla sua carriera nel Racing con la partecipazione ai Mondiali".

Nella storia del calcio dell'Argentina finora era stato Sergio Aguero il trasferimento più caro: infatti il Kun nel 2006 fu ceduto dall'Independiente all'Atletico Madrid per 28,75 milioni di dollari, seguito da Fernando Gago che per andare dal Boca Jrs. al Real Madrid, nello stesso anno, fu pagato 27 milioni di dollari. Ora davanti a tutti c'è il bomber del Racing.

Sandra Echenique

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome