Al via la riforma monetaria in Venezuela: ecco come cambia il "Bolivar"

Via libera alla riforma monetaria. Il governo del Venezuela toglierà tre zeri alla valuta locale (bolivar) e sostituirà i biglietti con una nuova moneta che circolerà da giugno. La misura, annunciata dal presidente Nicolas Maduro - come riferisce il quotidiano "El Comercio" - è stata decisa per far fronte alla carenza di liquidità e alla forte inflazione in atto nel paese. La riforma entrerà in vigore a partire da lunedì 4 giugno, "contro la guerra economica" sferrata dagli Stati Uniti e "dall'opposizione" spiega il capo dello Stato.

NASCE IL "BOLIVAR SOVRANO"
In termini pratici, la riforma prevede la creazione di una nuova unità monetaria, il "bolivar sovrano", che possa "garantire al popolo del Venezuela le sue attività", colpite da una grave carenza di banconote. La scarsità di liquidità è stata acuita dal 2017 da una forte inflazione che ha raggiunto a febbraio un tasso annuale del 6,147 per cento, secondo le stime dell'Assemblea nazionale costituente.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome