In principio fu Alessandra Ambrosio. Ora le affezionate si chiamano Kendall (Jenner), Venessa (Hudgens) e Gigi (Hadid). E per niente al mondo rinuncerebbero a fiori, hot pants, frange e gilet batik da sfoggiare sotto il sole del Coachella. Riparte il prossimo weekend il festival musicale più atteso dell'anno, che dal 13 aprile, per due weekend, andrà in scena nel deserto della California.

COACHELLA, CHE PASSIONE - E se è vero che negli anni '70 fiori, frange e pantaloni a zampa erano prerogativa dei figli dei fiori, oggi il palcoscenico sul quale esibirli è quello del Coachella. E' in questa Woodstock 2.0 che celebrities, star, influencer e appassionati di musica indie e rock si danno appuntamento ogni anno, dando libero sfogo a treccine, bluse folk ciondoli e fiumi di crochet.

LA PRIMA EDIZIONE - Certo, la prima edizione, nel 1999, non ebbe un grande successo tra il pubblico, ma negli anni il festival è cresciuto, diventando un rendez vous irrinunciabile per le star hollywoodiane e le modelle del momento, che l'hanno trasformato in una passerella a cielo aperto nella quale esibire look peace&love, tuniche crochet, corolle di fiori, kimono con frange, perline e capelli dalle tinte arcobaleno.

LE STAR IRRIDUCIBILI - Alessandra Ambrosio, Hailey Baldwin, Sara Sampaio, Gigi e Bella Hadid. E poi Paris Hilton e Kendall Jenner: le coacheller irriducibili sono loro. E anche quest'anno c'è da scommettere che balleranno sotto il sole della kermesse made in Usa
in versione boho chic. Il festival quest'anno porterà sul palco stelle della musica internazionale come Beyoncé (che per l'esibizione avrebbe ingaggiato 100 ballerini), Jamiroquai, St Vincent, David Byrne, Post Malone ed Eminem. Beyoncé, che sarebbe dovuto essere protagonista dell’edizione 2017 (poi rinunciò, cedendo il posto a Lady Gaga, per portare avanti la sua seconda gravidanza) sta provando per undici ore al giorno lo spettacolo che metterà in scena lavorando con i suoi collaboratori in uno studio cinematografico di Los Angeles guardato a vista da una squadra di uomini della security - tutti hanno dovuto firmare una dichiarazione in cui si impegnano a non rivelare dettagli sullo show in preparazione, e pare che persino l’etichetta discografica della cantante venga tenuta all’oscuro dei dettagli della performance. Secondo il solitamente informato TMZ, il numero di ballerini che affiancherà e sosterrà Beyoncé sarebbe stato portato a cento; un numero davvero imponente per uno spettacolo che si preannuncia memorabile anche dal punto di vista delle coreografie.

COACHELLA STYLE IN PASSERELLA - Ed è proprio nella valley di Coachella che spesso nascono e impazzano le tendenze. Basti pensare che, dentro e fuori la passerella sono in molti ad omaggiare ogni anno il Coachella style. Dai colossi del fast fashion, che ogni anno realizzano collezioni ad hoc o a edizione limitata, fino ai big come Etro, Roberto Cavalli e Missoni. Gli omaggi al festival più cool di stagione non mancano mai. Ci sarà anche un pezzo di Italia all'edizione 2018 del Coachella festival: tra gli artisti convocati per arricchire la manifestazione figura anche lo scultore Edoardo Tresold.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome