Che delusione. La Lazio manca la qualificazione alle semifinali di Europa League, affondando clamorosamente nel secondo tempo del match di ritorno sul campo del Salisburgo.

Forte del 4-2 dell'andata, la squadra di Inzaghi ha forse creduto di avercela fatta quando Immobile, al 10' del secondo tempo, ha firmato il gol del momentaneo 0-1 in contropiede. Sembrava davvero finita, ma l'immediato pareggio di Dabbur ha dato il via all'incredibile rimonta del Salisburgo.

Gli austriaci si sono prima portati in vantaggio con un gran destro di Haidara per poi completare la rimonta due minuti dopo, al 29', con una rete di Hwang dopo un pasticcio difensivo laziale. Poi è arrivato anche il definitivo 4-1 di Lainer di testa, a completare la disfatta.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome