Proveniva dalla Francia ed è stato fermato dai poliziotti in prossimità del traforo del Monte Bianco. Doveva essere un controllo di routine, invece si è rivelato un check provvidenziale, dal momento che a bordo del furgone in questione sono stati rinvenuti addirittura due kg di esplosivo.

L'autista del mezzo, proveniente dall'Est europeo, non ha saputo fornire indicazioni utili o che potessero in qualche modo giustificare la presenza dell'ingente quantitativo di materiale pericoloso, del tritolo, a bordo. Sul furgone, oltre al conducente, anche altri passeggeri.

Il furgone - un Mercedes sprinter - è stato poi sottoposto a bonifica dagli artificieri, che hanno portato via diversi candelotti nascosti in una portiera L'operazione nasce da un'indagine antidroga della squadra mobile di Milano contro la criminalità organizzata.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome