Numerosi da qui a fine anno gli appuntamenti elettorali per regioni e comuni. Per le prime, dopo la chiusura delle urne in Lombardia e Lazio, a breve sarà la volta del Molise (il 22 aprile) e del Friuli Venezia Giulia (il 29 aprile). Il 20 maggio toccherà alla Valle d'Aosta e più in là, si presume in autunno o comunque dopo l'estate, toccherà alla Basilicata e alle Province autonome di Trento e Bolzano.

A giugno (il 10, con ballottaggio il 24) urne aperte in un numero cospicuo di Comuni: 797 in tutto, di cui 594 di regioni a statuto ordinario. Da sottolineare inoltre la presenza di 21 capoluoghi di provincia. In Molise sono 4 i candidati allo scranno di governatore: per il Movimento 5 Stelle Andrea Greco; per il centrodestra Donato Toma; per il centrosinistra Carlo Veneziale e per Casapound Agostino Di Giacomo.

In Friuli Venezia Giulia i candidati a presidente della Regione sono 5: per il centrodestra il leghista Massimiliano Fedriga (già capogruppo uscente alla Camera); per il Movimento 5 Stelle Alessandro Fraleoni Morgera, new entry nel panorama politico regionale; per il centrosinistra il dem Sergio Bolzonello, vicepresidente uscente della Regione; per la lista Patto per l'Autonomia il fisico Sergio Cecotti, ex governatore ed ex sindaco di Udine; per la lista Acuile dal Friul (Aquila del Friuli) Isa Dorigo.

In Valle d'Aosta sono molte le liste presentate: Pd, Casapound e centrodestra Valle d'Aosta (che raggruppa Forza Italia, Fratelli d'Italia e Movimento Nuova Valle D'Aosta), Movimento 5 Stelle, Lega, Mouv', Union Valdotaine, Area Civica-Stella Alpina-Pnv, Impegno Civico, Union Valdotaine progressiste e Alpe Vda. Tra i candidati di spicco, l'attuale presidente della Regione, Laurent Vierin (Union Valdotaine progressiste), gli ex governatori Augusto Rollandin (Union Valdotaine), Pierluigi Marquis (Stella Alpina), l'ex senatore Antonio Fosson (Pour notre Vallèe), il segretario regionale del
Pd Sara Timpano e l'ex olimpionico di fondo Marco Albarello (Uvp).

Per le comunali andranno alle urne anche i cittadini di 21 capoluoghi, vale a dire: Teramo, Avellino, Udine, Viterbo, Imperia, Brescia, Sondrio, Ancona, Barletta, Brindisi, Catania, Messina, Ragusa, Siracusa, Trapani, Massa, Pisa, Siena, Terni, Treviso e Vicenza.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome