Bruno D'Adezzio

La Federacion Venezolana de Baloncestro (FVB) ha un nuovo presidente: si tratta di Bruno D'Adezzio che ha sbaragliato la concorrenza vincendo con 59 voti contro i soli due del rivale José Ramey.

Le elezioni si sono svolte a Caracas al Instituto Nacional de Deportes. Alle votazioni hanno potuto partecipare, per la prima volta, anche riconosciuti ex cestisti come Greivis Vasquez, ex giocatore della NBA, poi ancora Miguel Marriaga, Luis Carrillo, Allison Chacon, nella sua qualità di presidente della Liga Profesional de Baloncesto.

L'italo-venezuelano, ex allenatore, avrà un lavoro arduo davanti a sé: in primo luogo far riconoscere il risultato al Comitato Olimpico del Venezuela e anche alla FIBA che non ha inviato nessun emissario al fine di osservare il corretto svolgimento delle elezioni.

D'Adezzio resterà in carica fino al 2021. Ex giocatore, ha militato per dieci anni in Italia, il miglior realizzatore nella storia dello Junior Casale, squadra nella quale arrivò ventenne nel 1970/71 (e fu allenato anche da uno dei grandi coach del basket italiano il prof. Vittorio Tracuzzi), poi il ritorno in Venezuela e una volta conclusa la carriera agonistica, ne ha intrapresa un'altra, quella di allenatore vincendo anche alcuni titoli nazionali.

Adesso per D'Adezzio una nuova avventura in ambito dirigenziale. alla guida della federazione, anche se il percorso sarà subito complicato, dal momento che la FIBA, la federazione internazionale, potrebbe anche escludere il Venezuela dalle competizioni appunto per le presunte irregolarità che avrebbero portare alle nuove elezioni.

La storia della pallacanestro in Venezuela va indietro fino agli anni Venti e la sua crescita e popolarità fu legata all'inizio dello sfruttamento petrolifero, con l'arrivo di tecnici statunitensi nella regione di Zulia e fu da questa parte del Paese che cominciò poi ad espandersi in tutto il Venezuela.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome