Il consiglio d'istituto di Lucca, quello dove è emersa la drammatica vicenda delle offese e del bullismo ai danni di un anziano prof da parte di un gruppetto di studenti, ha deciso che tre degli alunni coinvolti saranno bocciati.

Per altri due, pure considerati parte attiva nelle minacce, nelle offese e nelle umiliazioni all'insegnante riprese attraverso un telefonino e diffuse sul web, è stata confermata la sospensione fino al prossimo 19 maggio ma saranno ammessi agli scrutini di fine anno.

La polizia, intanto, ha perquisito le abitazioni degli studenti coinvolti e sequestrato indumenti, cellulari e un casco da moto utilizzato per colpire e intimidire il professore. Tra le varie accuse a cui dovranno rispondere c'è anche quella del tentato furto del tablet contenente il registro on line, dopo che il docente si era rifiutato di alzare il voto a uno di loro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome