L’Atalanta piega il Genoa, il Milan passa a Bologna, la Sampdoriacontinua a sperare nel settimo posto, mentre in coda della classifica vittorie importanti per Crotone e Spal e piccolo passo avanti dell’Udinese, che dopo 11 sconfitte di fila, non va oltre il pari a Benevento. I risultati del matinee e del pomeriggio della 35ma giornata di serie A ridisegnano la classifica.

L’Atalanta resta in sesta posizione grazie al 3-1 sul Genoa firmato dalle reti nel primo tempo di Barrow e Cristante, dal terzo sigillo di Ilicic e dal gol della bandiera di Veloso. Vince anche il Milan, che espugna il Dallara(1-2) con le reti di Calhanoglu e Bonaventura: ai rossoblu non basta il guizzo di De Maio. Tiene il passo la Samp, che regola 4-1 il Cagliari conPraet, Quagliarella, Kownacki e Ramirez, intervallate dalla rete di Pavoletti.

In coda successo prezioso del Crotone sul Sassuolo (4-1) con doppiette diTrotta e Simy; per i neroverdi a segno Berardi su rigore. Colpo esterno di capitale importanza per la Spal, che passa (1-3) al Bentegodicondannando ormai alla B il Verona. Scaligeri in vantaggio con Valoti, ma l’autogol di Fares e le reti di Felipe e Kurtic ribaltano la situazione nella ripresa. Scoppiettante 3-3, infine, tra Benevento e Udinese. Reti di Widmer e Viola nel primo tempo, Coda illude i sanniti nella ripresa ma Lasagna ribalta tutto in due minuti, prima del definitivo gol del pari di Sagna. In zona retrocessione c’è ora il Chievo, che esonera Maran e chiama in panchina D’Anna.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome