Quanti abitanti avrà l’Italia nel 2065? 54,1 milioni, ovvero 6,5 milioni in meno rispetto a oggi (60,6 milioni). La proiezione è fornita dall’Istat: nel 2045 la popolazione scenderà a 59 milioni, nei successivi vent’anni la stima crollerà ancora.

Dati allarmanti per il Mezzogiorno, che “perderebbe popolazione per tutto il periodo mentre nel Centro-nord, dopo i primi trent’anni di previsione con un bilancio demografico positivo, si avrebbe un progressivo declino della popolazione soltanto dal 2045 in avanti. La probabilità empirica che la popolazione del Centro-nord abbia nel 2065 una popolazione più ampia rispetto a oggi supera il 30% mentre nel Mezzogiorno è nulla”.

Nel 2065 il Centro-nord accoglierebbe il 71% di residenti contro il 66% di oggi; il Mezzogiorno invece arriverebbe ad accoglierne il 29% contro il 34% attuale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome