Il gruppo italiano

In Guatemala c'è un importante progetto dedicato alla viabilità del Paese e riguarda la realizzazione dell'autostrada a pedaggio "Escuintla - Puerto Quetzal". Per la costruzione di quella che sarà una nuova importante arteria del Paese è stato presentato un bando di concorso al quale hanno partecipato tre gruppi costruttori. Si tratta della olandese Mota- Engil Latin America B.V., poi il Consorcio Autopistas de Guatemala, una cooperazione tra il Paese centro americano e il Messico e infine anche l'Anas International Enterprise, il braccio internazionale della azienda italiana.
I tre gruppi hanno presentato con l'offeta anche le relative proposte tecniche per la costruzione dell'autostrada. L'ok per la presentazione dell'offerta era arrivato nel 2017, quando, con le tre imprese si erano presentate anche altre due aziende, una messicana e un'altra peruviana, che però in questo secondo atto, non hanno ritenuto opportuno riproporre la loro candidatura. Adesso con tre gruppi in lizza quella che è la Comision de Evaluacion, avrà trenta giorni di tempo per analizzare le proposte tecniche che sono arrivate. Una volta superato questo scoglio sarà il momento della presentazione della offerta economica.
Il progetto per il quale Anas si è presentata prevede la conversione dell'attuale tratto di strada esistente tra Escuintla con Puerto Quetzal, dal chilometro 60,9 al 102,1 in una autostrada con alti standard di qualità e elevati livelli di servizio. "In questo modo - hanno spiegato in Guatemala- si cerca di offrire una maggior sicurezza e comfort per gli utenti di questo tratto di strada. Per questo motivo il gruppo che sarà scelto dovrà effettuare un investi- menti calcolato in circa 80 milioni di dollari per la riabilitazione, costruzione di opere complementari e operazioni per il completamento di tutto il progetto".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome