La "Casa Bianca"

Donald Trump, presidente degli Stati Uniti, ha rivelato che chiederà al dipartimento per la Giustizia statunitense (Doj) di indagare se il dipartimento stesso o il Federal Bureau of Investigation (Fbi) "si siano infiltrati o abbiano intercettato la campagna elettorale di Trump per ragioni politiche". Un'iniziativa che, per il quotidiano "Washington Post", potrebbe innescare una battaglia sull'utilizzo di una fonte confidenziale a supporto dell'inchiesta che dovrebbe chiarire gli ipotetici contatti tra la campagna presidenziale del 2016 e la Russia.

IL TWEET DELL'INQUILINO DELLA CASA BIANCA
L'inquilino della Casa Bianca ha scritto sul suo profilo Twitter di voler chiarire se la sorveglianza della sua campagna elettorale, che a quanto pare venne infiltrata da un informatore dell'Fbi, sia frutto di una operazione politica della "amministrazione di Obama". Il tweet, rimarca la "Washington Post", sembra una risposta alle recenti notizie dell'utilizzo da parte dell'Fbi di risorse di intelligence per far avanzare l'inchiesta sulle intrusioni russe nelle elezioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome