Il mondo della letteratura piange Philip Roth. Il grande scrittore, uno dei giganti della scrittura statunitense contemporanea, si è spento a 85 anni. Aveva vinto il Premio Pulitzer nel 1998.

Tra le sue opere più celebri figurano Lamento di Portnoy e Pastorale Americana, lo scritto che gli aveva consentito di aggiudicarsi l'ambito premio letterario. Tutto il suo lavoro è considerato un viaggio esplorativo nei meandri dell'identità americana, non senza venature critiche.

I temi ricorrenti nei suoi libri sono il sesso, la religione, la morale, la cultura di massa. Viveva tra la città di New York e il Connecticut.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome