Maurizio Sarri (da YouTube)

Grazie al clamoroso ingaggio di Carlo Ancelotti a Napoli è sbocciata nuovamente l'euforia dopo la delusione per lo scudetto mancato. Tra i suoi "tifosi", però, ce n'è uno particolarmente triste e amareggiato: Maurizio Sarri. 

L'ormai ex allenatore, ancora a libro paga di De Laurentiis, ha lasciato la sua abitazione di Varcaturo, il suo buen retiro durante l'avventura al timone del Napoli. Tre anni conditi da gioie e record di punti, ma da nessun trofeo.

"Non meritavo di essere liquidato guardando la tv", avrebbe confidato il tecnico ad amici e vicini che lo hanno salutato prima della partenza per Empoli. "In tre anni ho mandato giù qualsiasi cosa". Polemiche in arrivo con De Laurentiis? Chissà.

Intanto oggi emissari del tecnico sono attesi a Londra, nella sede del Chelsea, per discutere di un eventuale approdo di Sarri sulla panchina dei Blues. La vittoria della FA Cup da parte di Conte ha rimesso in discussione il suo esonero da parte del presidente Abramovich. L'altra soluzione, lo Zenit San Pietroburgo, non intriga più di tanto Sarri, che vorrebbe misurarsi col calcio inglese.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome