L'aeroporto internazionale Juscelino Kubitschek di Brasilia ha reso noto che le riserve di combustibile sono esaurite e che per questo motivo gli aerei che atterrano nello scalo e che avranno bisogno di rifornimenti rimarranno a terra fino a quando la situazione non sarà tornata alla normalità.

LO SCIOPERO DEI CAMIONISTI
La mancanza di carburante è diretta conseguenza dello sciopero dei camionisti che si protrae oramai da cinque giorni e che ha provocato una sostanziale paralisi di gran parte della rete viaria. Gli autotrasportatori protestano per l'aumento del prezzo del diesel e dei pedaggi e si rifiutano di consegnare qualsiasi tipo di prodotto, dai combustibili ai beni di prima necessita', fino ai medicinali.

SOLO DIECI CAMION SONO ARRIVATI NELLO SCALO
Durante i cinque giorni di sciopero dei camionisti, solo dieci camion di combustibili sono arrivati nello scalo brasiliano, tutti scortati dalla polizia militare. Normalmente l'aeroporto di Brasilia riceve 20 camion di combustibile al giorno.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome