Bolivia, la Fiesta Mayor affascina anche gli italiani

Le feste popolari della Bolivia hanno conquistato i turisti, come le sue bellezze naturali. Ecco allora che la maestosa Fiesta Mayor de Los Andes, una festa popolare incredibile per bellezza, colori e lo spettacolo che porta con sé ha ipnotizzato i turisti di tutto il mondo, a cominciare da quelli italiani ovviamente. Ammirando le danze i turisti stranieri hanno sottolineato il grande fascino della cultura boliviana. "Sono stata molto fortunata - ha detto una turista, l'italiana Valentina Dierich - a poter assistere a questa sfilata, emozionante ascoltare la musica che accompagna i ballerini. È la prima volta che visito il Sudamerica e la Bolivia è stato il primo Paese che ho voluto conoscere. È una enorme gioia poter assistere a questo spettacolo, queste danze meravigliose. Raccomando a tutti i miei connazionali di venire in Bolivia, per la cultura e perché si trasmette una allegria che fa bene all'anima. La prima cosa che mi ha colpito poi sono stati i costumi dei ballerini. Sarebbe bello averne uno e potersi muovere come fanno loro". Valentina Dierich faceva parte di un gruppo di italiani che si sono subito immersi nella atmosfera unica di questa grande festa che si svolge nella capitale La Paz. Ma oggi il turismo in Bolivia è sempre più internazionale e senza confini. Arrivano infatti da ogni parte del mondo, Europa e America del Nord, tanti statunitensi, ma  anche britannici, accanto agli italiani. La Fiesta Mayor de Los Andes è un momento di grande unione a La Paz, si tratta dell'ingresso del Señor Jesus del Gran Poder. Una tradizione che risale all'inizio del secolo XX che da festa di quartiere si è trasformata in un appuntamento che porta oltre 35.000 ballerini per le strade della capitale. Un appuntamento che ha un impatto economico di oltre 115 milioni di dollari, metà dei quali però si riferiscono alle bibite alcoliche, birra soprattutto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome