Rapporti commerciali Italia-Uruguay: quasi un vertice al Palazzo Legislativo di Montevideo, un luogo speciale ed emblematico dove "Amici d'Italia", un raggruppamento nato dieci anni fa su iniziativa di Oscar Bottinelli per formare una lobby con radici italiane in Uruguay, ha ripreso con forza il suo lavoro di link tra i due paesi.

Presenti il ministro degli Esteri Nin Novoa, il padrone di casa presidente della Camera Jorge Gandini (membro attivo di "Amici d'Italia"), l'ambasciatore Piccato, il presidente della scuola italiana Maurizio Rista, alti politici e il cavaliere Riccardo Pascale, primo presidente della Banca Centrale dell'Uruguay dopo la dittatura e docente di Economia e Commercio in varie università di tutto il mondo. Il servizio di Stefano Casini.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome