Un'avversaria in più per Uruguay, Paraguay e Argentina nella corsa all'organizzazione dei Mondiali del 2030. Molto temibile. Dopo l'ufficializzazione della candidatura del Marocco, infatti, si vanno facendo insistenti le voci su una possibile discesa in campo dell'Inghilterra.

Lo scrive il Daily Telegraph, che accenna alla decisione definitiva di avanzare la candidatura da parte della Football Association dopo l'assegnazione ad Usa, Messico e Canada dell'edizione del 2026. Nel 2030 i Mondiali potrebbero tornare in territorio europeo e l'Inghilterra, che vanta strutture di primo livello, sarebbe prontissima ad allestire un'edizione indimenticabile della kermesse.

Trattative sono già in corso con le altre federazioni del Regno Unito per una eventuale candidatura congiunta. Il Mondiale 2030, dunque, potrebbe disputarsi in Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord, ma non è esclusa una candidatura solitaria da parte della federazione inglese qualora non si dovesse arrivare a un'intesa con Edimburgo, Cardiff e Belfast.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome