Benjamin Netanyahu

Continua a mantenersi altissima la tensione in Medio Oriente. Il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, ha dichiarato durante la riunione di governo settimanale a Gerusalemme che "l'Iran "deve ritirarsi completamente dalla Siria, sia dall'interno del paese sia dai suoi confini".

Il premier ha dato conto ai ministri dei contatti telefonici intercorsi in settimana con il presidente russo, Vladimir Putin, e con il segretario di Stato statunitense Mike Pompeo. "Abbiamo discusso della regione, ovviamente facendo particolare attenzione alla Siria".

"In primo luogo l'Iran deve ritirarsi completamente dalla Siria", ha ribadito Netanyahu. "In secondo luogo, Israele agirà per prevenire tentativi di consolidamento militare da parte dell'Iran e dei suoi alleati, sia ai confini della Siria sia all'interno del paese. Agiremo contro questo consolidamento ovunque in Siria".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome