Il premier Giuseppe Conte ha incontrato a Palazzo Chigi il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, ribadendo la posizione del governo in merito alla questione migranti: “E’ impensabile che l'Italia possa farsi carico dei cosiddetti movimenti secondari che sono negli altri Paesi europei, specie dopo che in più occasioni si è riconosciuto che il nostro Paese è quello più esposto ai flussi migratori”.

Fissato per domenica un summit straordinario a Bruxelles proprio in merito alla gestione dei migranti. Prenderanno parte al vertice i leader di Italia, Francia, Germania, Spagna, Grecia, Bulgaria e Austria.

Per la cancelliera tedesca Angela Merkel “serve una risposta umana ed europea”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome