L'Associazione Veneziana Albergatori ha un nuovo rappresentante nel cda dell'Ente bilaterale per il turismo: si tratta del vicedirettore Daniele Minotto, che ora è anche presidente della società di servizi, braccio operativo di Ebt. La novità è stata annunciata ai soci Ava in occasione dell'assemblea annuale all'Hotel Ca' Sagredo di Venezia. Il presidente Vittorio Bonacini e il direttore Claudio Scarpa hanno ringraziato Vito Lenti Ceo, che ha rappresentato l’associazione in Ebt per più di dieci anni, annunciando la nomina di Minotto come suo sostituto.
L'Ente bilaterale turismo dell’area veneziana è un'agenzia di servizi a disposizione del turismo del territorio e ha come obiettivo quello di sviluppare e qualificare le imprese turistiche e i suoi operatori, imprenditori e dipendenti, sostenendo la formazione e la specializzazione. Da Jesolo a Chioggia, passando per Venezia e l'entroterra, sono oltre tremila le aziende associate e più di 15 mila gli operatori del turismo che entrano nel "sistema Ebt": attraverso i loro contributi vengono aiutati i lavoratori in difficoltà e le loro famiglie, vengono garantiti alle imprese gli strumenti per la sicurezza e sostenute le aziende e i dipendenti attraverso corsi di formazione che aumentano le competenze e la specializzazione.
"Gran parte della nostra attività - annuncia Minotto - continuerà a essere dedicata alla sensibilizzazione sulle tematiche della sicurezza nell'ambiente di lavoro. Ma in questa fase sarà anche importante sostenere le imprese nell'adeguamento alla nuova direttiva europea sulla privacy. Stiamo lavorando a un protocollo da presentare al garante per dare una forma di maggior tutela alle aziende del territorio". In occasione dell'assemblea è emerso quanto la formazione sia stata apprezzata dagli associati di Ava: «La collaborazione con Ebt - ha specificato Bonacini - ci ha consentito di ottenere finanziamenti per l'organizzazione di seminari e corsi di aggiornamento, in particolare sull'applicazione delle normative su antincendio e privacy, la sicurezza sul posto di lavoro e la gestione delle pratiche di check-in e check out. Corsi che nell'ultimo anno hanno coinvolto più di 500 persone».

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome