Il ministero della cultura greco ha annunciato la scoperta con orgoglio ed emozione: nei pressi del santuario di Zeus, a Olimpia, è stata ritrovata una tavoletta di argilla su cui sono iscritti 13 versi dell'Odissea.

Si tratta di un ritrovamento eccezionale perché, se la stima iniziale verrà confermata dai successivi studi, la tavoletta è la più antica incisione del poema omerico, in quanto dovrebbe risalire al III secolo d.C., nel periodo della dominazione romana della Grecia.

Sinora tutte le iscrizioni omeriche ritrovate in Grecia o altrove erano databili successivamente. "Si tratta del più antico estratto dell'Odissea", ha sottolineato trionfalmente il ministero di Atene. 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome