La lettera di Mainenti

Un intervento diretto e inaspettato quello di Ivana Mainenti, attivista del Movimento 5 Stelle e recentemente candidata alle elezioni politiche in Sud America, sul tema dell'ineleggibilità dei membri dei patronati all'interno dei Comites. In una lettera che pubblichiamo di seguito, la Mainenti si è inserita nell'ultimo scontro che ha visto protagonisti il Comites di Montevideo e l'ambasciatore Gianni Piccato schierandosi a fianco di quest'ultimo. Nelle settimane scorse Piccato aveva scritto ai rappresentanti della collettività italiana dell'Uruguay affinché si pronunciassero una volta per tutte sul tema della presunta incompatibilità dei membri dei patronati eletti all'interno del Comitato degli Italiani all'Estero. Un argomento che in realtà il Comites di Montevideo affrontò nella sua prima seduta di insediamento (maggio 2015) escludendo possibili casi di contrasto tra le due cariche. Nella lettera dell'esponente 5 Stelle si fa riferimento esplicito ai casi di Filomena Narducci e Renato Palermo con un errore però da segnalare: la Narducci attualmente non è più consigliere Cgie (Consiglio Generale degli Italiani all'Estero) ma lo è stata in passato.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome