Disastro ferroviario in Perù. Due treni si sono scontrati ad alta velocità sulla tratta della storica località turistica di Machu Picchu, fra le località di Ollantaytambo e Aguas Calientes. Gravissimo il bilancio delle vittime: al momento sono 31, ma si teme possa crescere nelle prossime ore.

Ne danno notizia le stesse autorità governative peruviane, precisando come l'incidente sia avvenuto all'altezza del chilometro 88. Le cause? Un testimone ha riferito che uno dei treni era rimasto bloccato a causa di una protesta sui binari e, dopo essere ripartito, è stato tamponato dall'altro convoglio alle sue spalle.

La polizia ha confermato la protesta, attuata da una trentina di persone che non potevano acquistare i biglietti per Aguas Calientes. Sul posto sono già presenti otto unità di soccorso, altre dieci sono invece dirette sul sito. Tra i feriti non dovrebbero esserci italiani, ma sono diversi gli stranieri coinvolti, provenienti da Cile, Stati Uniti, India, Corea del Sud e Francia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome