Conferma l'attaccamento alle radici l'emozione che i rappresentanti dei Fogolars di tutto il mondo sanno trasmettere nel ritornare nella terra dei padri. Ad affermarlo il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, che sabato scorso è intervenuto all'apertura della 15esima convention dei presidenti dei Fogolar di tutto il mondo riuniti a San Daniele del Friuli.

"I Fogolars - ha commentato Riccardi - sono il simbolo della nostra gente, delle qualità, della capacità di saper essere solidali e dell'operosità che contraddistinguono la nostra comunità". Come ha ricordato il vice presidente della regione, “è attraverso i corregionali emigrati nei cinque continenti che è stato diffuso il sentimento di stima e di appezzamento nei nostri confronti”.

Il vicegovernatore ha poi citato il senatore Mario Toros, già presidente dell'Ente Friuli nel Mondo, per ricordare che è stato anche grazie a tutti i suoi rappresentanti che il Friuli terremotato ha ricevuto tangibili testimonianze di solidarietà da tutto il mondo. "L'associazionismo, assieme alla capacità di collaborare che ci contraddistingue, consente ancora oggi - ha affermato Riccardi di mantenere il legame tra i corregionali all'estero che costituiscono uno strumento privilegiato di promozione delle nostre peculiarità e attrattive molto apprezzate nel mondo".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome