Terrorismo, l'ambasciatore russo a Buenos Aires lancia l'allarme: "Organizzazioni internazionali hanno preso di mira l'America Latina"

Le organizzazioni terroristiche internazionali potrebbero sfruttare i paesi latinoamericani per raggiungere i loro obiettivi criminali. Lo ha detto oggi il nuovo ambasciatore russo a Buenos Aires, Dmitrij Feoktistov. "Siamo in possesso di informazioni secondo cui diversi gruppi terroristici probabilmente ritengono l'America Latina un terreno fertile per i loro obiettivi criminali, per esempio per creare basi di appoggio per combattenti stranieri; per la raccolta di finanziamenti; e per attività di reclutamento e propaganda", ha detto l'ambasciatore nel corso di una conferenza durante la quale ha presentato le sue credenziali diplomatiche al governo argentino.

AUTORITA' CONSAPEVOLI DELLA MINACCIA
Secondo il diplomatico russo, le autorità di Buenos Aires sono consapevoli delle minacce emergenti e prestano sempre più attenzione al problema. "In questo senso, ho presentato lunedì al ministro degli Esteri argentino Jorge Faurie un progetto di accordo intergovernativo sulla cooperazione nella lotta contro il terrorismo, preparato dalla Russia", ha affermato Feoktistov. "Ci aspettiamo che la parte argentina lo studi in modo tempestivo e costruttivo, in modo da poterlo firmare senza indugio", ha aggiunto il rappresentante diplomatico. L'ambasciatore ha affermato che la Russia ha presentato inoltre un progetto di accordo di cooperazione sulla cyber sicurezza alla nazione sudamericana. "Due settimane fa abbiamo ricevuto gli emendamenti della parte argentina, ci aspettiamo che questo documento venga approvato al più presto possibile e suggeriamo di tenere delle consultazioni fra esperti sulla questione al più alto livello possibile", ha concluso Feoktistov.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome