Il ponte di Genova crollato

Il crollo del ponte Morandi, a Genova, ha causato finora 39 morti. Purtroppo il bilancio sembra destinato ad aggravarsi e il governatore ligure Toti ha chiesto la proclamazione dell'emergenza nazionale. I feriti sono 16, di cui 12 in codice rosso, si cercano ancora i dispersi.

Intanto è aumentato anche il numero degli sfollati, arrivati a 632 per un totale di 311 famiglie. Hanno dovuto lasciare le proprie abitazioni, perché ubicate sotto il pezzo di ponte rimasto intatto e nelle immediate vicinanze.

DI MAIO E SALVINI CONTRO AUTOSTRADE PER L'ITALIA.

Per il procuratore di Genova non è si trattato di una fatalità, ma di “un errore umano”. I vicepremier Di Maio e Salvini e il ministro delle Infrastrutture Toninelli accusano Società Autostrade. “I responsabili hanno un nome e un cognome e sono Autostrade per l'Italia – ha detto Di Maio -. Deve fare la manutenzione e non l'ha fatta. Prima di tutto si dimettano i vertici”.

L’esponente del Movimento 5 Stelle ha anche minacciato di ritirare la concessione e di 'far pagare multe fino a 150 milioni di euro' alla compagnia che è “è stata coperta da governi precedenti, ma è la prima volta che in Italia c'è un governo che non ha preso soldi dai Benetton e non abbiamo intenzione di fare da palo a questa gente”.

La società si difende: “il viadotto era monitorato con cadenza trimestrale secondo le prescrizioni di legge e con verifiche aggiuntive”.

LE VITTIME.

Da Nord e Sud. Il disastro di Genova è una tragedia che tocca tutta l’Italia e anche oltre, visto che tra le vittime figura anche un 68enne cileno. Sterminata un’intera famiglia di Pinerolo (To): padre, madre e due figli di 12 e 16 anni. Morti anche quattro ragazzi di Torre del Greco (Na) partiti per le vacanze: intendevano raggiungere in auto prima Nizza e poi Barcellona. E, ancora, persone di Reggio Calabria, Messina e Agrigento. E un bimbo di 8 anni.

L’ELENCO DELLE VITTIME.

La prefettura di Genova ha fornito un primo elenco ufficiale, parziale, delle vittime causate dal crollo del viadotto autostradale Morandi. Sono Andrea Vittone 49 anni di Venaria Reale (Torino), Manuele e Camilla Bellasio 12 e 16 anni, di Pinerolo, Claudia Possetti 47 di Pinerolo (nucleo familiare), Andrea Cerulli 48 di Genova, Stella Maria Boccia 24, nata a Napoli e residente ad Arezzo; Samuele e Roberto Robbiano 8 e 44 anni e Ersilia Piccinino 41 (Fersale, Catanzaro), residenti a Campomorone (nucleo familiare), Marta Danisi 29, di Sant'Agata di Militello (Messina) e Alberto Fanfani 42, di Firenze (fidanzati); Juan Ruben Figeroa Carrasco, cileno di 68 anni, Elisa Bozzo 33, di Genova, Francesco Bello, 41, di Serra Ricco' (Genova), Luigi Matti Altadonna 34 di Genova, Gennaro Sarnataro 43 di Volla (Napoli), Bruno Casagrande 57, di Antoninina (Reggio Calabria), Antonio Stanzone 29 e Gerardo Esposito 26 di Torre del Greco, Vincenzo Licata 57 di Grotte (Agrigento), Alessandro Campora 55 di Genova.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome