Svolta storica nelle relazioni tra Stati Uniti e Argentina. A 13 anni dall'ultima visita, realizzata da Donald Rumsfeld nel 2005, un importante diplomatico del paese nordamericano è atteso alla Casa Rosada di Buenos Aires.

James Mattis, segretario alla Difesa, è giunto ieri pomeriggio nella capitale argentina dal Brasile, per la seconda tappa di un tour in Sud America che comprende anche visite in Cile e in Colombia.

Ad attenderlo il collega argentino Oscar Aguad, con cui Mattis parlerà di preparazione della sicurezza per il G20 di fine novembre, di crisi in Venezuela e del nuovo ruolo delle Forze armate argentine contro il terrorismo ed il narcotraffico.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome