Circa 2,3 milioni di venezuelani sono fuggiti dal loro paese a causa delle gravi condizioni di vita che vi si sono determinate. L’ha riferito il portavoce dell’Onu Stephane Dujarric.

I venezuelani sono scappati in Colombia, Ecuador, Perù e Brasile. “La gente cita la mancanza di cibo come principale ragione della fuga” ha affermato Dujarric. Circa 1,3 milioni di venezuelani soffrono la malnutrizione. Una grave carenza di forniture mediche sta “deteriorando fortemente la qualità degli ospedali”, ha detto ancora il portavoce onusiano. Più di 100mila venezuelani che convivono con l’HIV/AIDS “sono a rischio di non avere accesso alle necessarie terapie”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome