Maxi operazione della polizia messicana, che ha liberato circa 100 donne dalla morsa dei trafficanti. Il blitz all’alba in un bordello ubicato nel cuore di Città del Messico: le donne, costrette a prostituirsi, provenivano dall’America Latina e dall’Europa dell’Est, in particolare Messico, Argentina, Brasile, Colombia, Paraguay, Venezuela, Ungheria, Ucraina e Russia.

La tratta delle donne è un fenomeno sempre più diffuso: vengono infatti attratte in Messico con la promessa di un lavoro, ma poi sono sequestrate e costrette a vendere il proprio corpo. L’operazione della polizia ha portato all’arresto di 18 persone.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome