Al via con l'open day tra Brescia e Perugia la serie B 2018-19, il campionato dei veleni e delle polemiche, il cui inizio fino a pochi giorni fa era a rischio a causa della serrata minacciata dall'Associazione Italiana Calciatori.

Un campionato a 19 squadre, in cui nulla rispetto alla stagione passata è cambiato in chiave promozione - due ammissioni dirette alla serie A, la terza attraverso i playoff a sei tra le squadre dal terzo all'ottavo posto - mentre saranno sempre quattro le squadre a retrocedere, nonostante il taglio di tre squadre.

Nella prima partita, trasmessa in diretta e in chiaro su Rai Due, pareggio in extremis per il Perugia di Nesta nella tana delle Rondinelle di Cellino e Suazo. Brescia in vantaggio con Bisoli in chiusura di primo tempo, pari degli umbri con un rigore di Vido a tempo scaduto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome