E' allarme stupri per le donne della carovana di migranti

Pur non avendo preso ancora nessun impegno formale, il governo messicano si è detto disponibile a valutare una proposta di invio di fondi da Washington per far rimpatriare i migranti irregolari. Lo scrivono, in una nota congiunta, i ministeri degli Esteri e dell'Interno, a seguito dell'anticipazione pubblicata su "diversi mezzi di comunicazione nazionali e statunitensi".

LA POSIZIONE DEL GOVERNO MESSICANO
"Il governo messicano continua a valutare questa proposta, nel rispetto del quadro giuridico applicabile e delle sue priorità in politica migratoria", si legge nella nota. Lo stesso governo, precisa il comunicato, "non ha accettato in maniera verbale o scritta questa proposta, né ha firmato alcun documento al riguardo". L'esecutivo garantisce che "porterà avanti la cooperazione in materia migratoria con gli Stati Uniti, cercando in ogni momento e in modo costruttivo di promuovere una migrazione ordinata, legale, sicura e nel pieno rispetto dei diritti umani".

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome