Nicolas Maduro

Il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, in visita a Pechino, ha reso omaggio al "gigante" Mao Zedong, inchinandosi al corpo mummificato del fondatore della Cina comunista. Venuto a cercare il sostegno economico e diplomatico della nazione asiatica, il capo di stato sudamericano ha iniziato la sua visita con un tappa al mausoleo di Mao, colossale struttura al centro di piazza Tiananmen.

L'EMOZIONE DI MADURO
"Ero molto emozionato, fa rivivere la memoria di uno dei più grandi fondatori del ventunesimo secolo multipolare", un "colosso della patria dell'umanità" e "idee rivoluzionarie", ha affermato Maduro, in dichiarazioni trasmesse dall'emittente televisiva venezuelana Vtv.

TRA I POCHI LEADER NEL MAUSOLEO
Sono pochi i leader stranieri che hanno visitato il mausoleo di Mao: l'ex leader cubano Raul Castro era l'ultimo ad averlo fatto, nel 2005. Tornando all'attualità, Maduro si è complimentato con il nuovo uomo forte di Pechino, il presidente Xi Jinping, salutando il suo slogan di "destino comune per l'umanità".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome