Visitare la Federazione Lucana, ogni tanto, sarebbe molto "sano" per qualsiasi italiano.  Sabato scorso, nell’antica sede di Via Jackson, un bingo-cioccolato molto speciale. Circa 200 partecipanti in questi saloni di una bellezza unica. Un’antica casa che fu della Famiglia Manzanares che, fino ad una ventina d’anni fa, gestiva una rete di negozi in tutto il paese, acquisita 12 anni fa dalla comunità della Basilicata, indubbiamente una delle più numerose e, assieme ai veneti, una Federazione formata dal Circolo Lucano, i Satrianesi di San Rocco, la Lauria e la Vietrese. 

Come altre associazioni italiane in Uruguay, le donne sono al potere!!! La Presidente della Federazione è Angelina Coronato, mentre la Consultrice è Scolina Anna Brancato, due donne attivissime che, sabato scorso, all’ennesimo Bingo-Cioccolato, hanno fatto assolutamente tutto, dal sorteggio dei numeri al portare caffé e cioccolata alla ventina di tavoli pieni.

Un gruppo di associazioni provinciali - Come vi spiegavamo sopra la Federazione è formata da 4 associazioni. Fino a una ventina di anni fa erano 6 ma, come ci tiene a sottolineare la Consultrice Brancato, “le generazioni cambiano, non riusciamo a stimolare figli e nipoti e facciamo ciò che possiamo”.

Brancato: “Non abbiamo troppo appoggio della Regione” - Come sappiamo, dopo la crisi economica che ormai colpisce il nostro paese da una decina d’anni, tutte le regioni che, fino al 2010 sostenevano con somme che arrivavano fino a 10.000 Euro all’anno, hanno ridotto quasi a 0 i contributi ed hanno obbligato a migliaia di sodalizi in tutto il mondo ad ottenere risorse proprie per sopravvivere.  “... Anche noi, purtroppo, riceviamo sempre meno contributi dalla nostra regione. È una tendenza per tutte le regioni che si è consolidata negli ultimi anni con supporti ridotti, nel migliore dei casi, a 2000 Euro
all’anno”  ci dice la Consultrice Brancato.

“Ho iniziato la mia attività nella comunità della Basilicata quando ero giovanissima, attorno ai 19 anni, nell’ambito della mia associazione Satrianese, giacchè i miei genitori provengono da Satriano della Lucania. Più avanti, una signora mi ha chiesto di unirmi al Circolo Lucano ed ho iniziato a lavorare per questo sodalizio. Per 6 anni ho dato lezioni di Italiano nella Federazione e sono arrivata alla Consulta. Abbiamo 4 associazioni federate che lavorano tutto l’anno: l’Ass. Lauria, la Vietrese, il Circolo Lucano e la Satrianese San Rocco. Ci sono 2 rappresentanti di ogni associazione nella Federazione e, dopo tanti anni di lavoro per la Basilicata, mi hanno eletto come Consultore. Il Circolo è il più antico con quasi 60 anni ed ha 400 soci che pagano una piccola quota sociale. Comunque calcoliamo che i discendenti della Basilicata in Uruguay sono migliaia”.

D’altra parte, l’ex Presidente Micucci ci ha spiegato che i Bingo-Cioccolato sono per raccogliere un po’ di fondi per mantenere, soprattutto, la sede sociale che è una casa grande e costosa. “Non potrò mai dimenticare il mio passaggio per la Presidenza della nostra Federazione Lucana perchè, all’epoca (2008-2011) la regione aveva un’altra dinamica e ci aiutava molto per la realizzazione di molte attivitá, come “il giorno dei Lucani” realizzato alla Intendencia di Montevideo e il Cabildo. Migliaia di cittadini italiani e uruguaiani hanno avuto occasione di vedere i nostri ricordi, i ricordi dei nostri antenati, foto antiche dei nostri nonni o bisnonni. Se pensiamo che oggi, per le 4 associazioni la regione soltanto ci può inviare qualcosa come 2.000 Euro, vediamo che questa situazione ha provocato una diminuzione sostanziale delle nostre attività. Ma noi abbiamo una comunità molto affiatata e molti ci seguono. Con attività come i Bingo o i pranzi per gli anniversari, riusciamo a sopravvivere e pensare nel futuro”.

Stefano Casini

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome