Rocco Casalino e Beppe Grillo

Lo stipendio di Rocco Casalinoportavoce del presidente del Consiglio ammonta a poco meno di 170 mila euro l'anno, contro i 114mila euro lordi del capo del governo. I dati, anticipati dal settimanale 'L'Espresso', sono stati pubblicati da Palazzo Chigi sul proprio sito, dove figurano i nomi e gli emolumenti dei collaboratori della presidenza del Consiglio.

Nel dettaglio, la cifra intascata dal capo della comunicazione 5 Stelle si compone di tre voci: 91mila euro di trattamento economico fondamentale ai quali vanno aggiunti 59mila euro di emolumenti accessori e 18mila di indennità di diretta collaborazione.  Per un totale di poco di oltre 169mila euro annui. Una cifra più alta di quella che spetta a Conte, il quale guadagna 114mila euro lordi all'anno.

Confrontando i numeri con il governo Conte emerge che nel conferimento degli incarichi ('Ufficio del Presidente' e 'Ufficio Stampa e del Portavoce') il budget massimo a disposizione per lo staff del presidente Conte è stato tagliato di oltre 200mila euro rispetto al governo Gentiloni.  E quello del numero uno della comunicazione pentastellata non è un caso unico.  Lo stipendio di Casalino, infatti, è in linea con quelli dei portavoce dei precedenti presidenti del Consiglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome