Argentina, la recessione sbarca nei centri commerciali: vendite in calo

La recessione a luglio è arrivata anche nei supermercati e nei centri commerciali. E' quanto risulta dall'ultimo rilevamento delle vendite effettuato dall'Istituto nazionale di statistica (Indec) secondo il quale nel settimo mese dell'anno gli acquisti nelle grandi catene di vendita di prodotti alimentari sono scesi del 3,7 per cento su anno, mentre negli shoppings la caduta è stata del 3,8 per cento sempre su anno. Era da 11 mesi che questo indice non registrava un segno negativo mentre per quanto riguarda i supermercati si tratta della quarta caduta nel corso dell'anno anche se arriva dopo due mesi con segno positivo. I numeri delle vendite si spiegano anche alla luce degli ultimi rilevamenti su disoccupazione ed attività economica. In Argentina ci sono infatti 270 mila disoccupati in più rispetto a un anno fa secondo l'ultimo rapporto sull'occupazione relativo al secondo trimestre 2018 reso noto dall'Indec. In termini percentuali il tasso di disoccupazione e' cresciuto su anno dall'8,7 al 9,6 per cento della popolazione attiva, mentre rispetto all'inizio dell'anno l'incremento e' stato del 2,4 per cento.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome