L’appuntamento è nello stato di Rio Grande do Sul, a Bento Gonçalves, al Fundaparque, per una nuova tappa di quello che il giro del mondo dei vini. Si tratta di 'Wine South America' una fiera internazionale del vino organizzata da Veronafiere-Vinitaly che si svolgerà dal 26 al 29 settembre.

L'appuntamento brasiliano, che vuole però coinvolgere tutto il Sudamerica, avrà anche un ospite importante, Gian Marco Centinaio, ministro delle Politiche agricole e del Turismo. "A fine settembre - questo l'annuncio di Centinaio - sarò in Brasile insieme a Veronafiere e ai produttori vitivinicoli italiani perché è importante che il Ministero sia a fianco di quello che è un Sistema-Italia vincente all'estero".

'Wine South America' è una nuova fiera che si occupa della filiera vitivinicola e che è stata organizzata da Veronafiere do Brasil, una società che fa capo al gruppo italiano. Un appuntamento che vedrà la presenza di 180 aziende espositrici che rappresenteranno diversi settore, ci saranno infatti cantine, ma anche esportatori, importatori, distributori, rappresentanti oltre ai produttori di macchinari per la vitivinicultura, poi ancora accessori e fornitori di servizi.

Tutto il mondo del vino, in ogni sua branca, presente in Brasile per portare, in maniera congiunta, il 'made in Italy' che però non sarà solo. Infatti quella che è stata ribattezzata 'Feira Internacional do vinho' vedrà la presenza di diverse nazioni: oltre all'Italia anche altri Paesi come Argentina, Cile, Uruguay, Portogallo, Francia, Germania, Nuova Zelanda, Spagna, Stati Uniti, Australia, Slovenia e Sudafrica.

La nuova rassegna organizzata da Veronafiere non si occuperà comunque solo di vino, infatti sono previsti anche spazi destinati all'olio di oliva, ma anche al prodotto principe del Brasile, il caffè naturalmente. Durante la quattro giorni di 'Wine South America' con i tradizionali spazi espositivi, verranno organizzati convegni e anche eventi di presentazione destinati alle nuove tecnologie, poi ancora tavoli riservati alle degustazioni enogastronomiche, ma anche cooking show di prodotti regionali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome