Secondo gli esperti del Fondo Monetario Internazionale l'economia dell'Uruguay crescerà del 2 per cento nel 2018 e del 3,2 per cento nel 2019. Una stima rivista al ribasso per l'anno in corso - ad aprile la stima di crescita del Pil era stata del 3,4 per cento - e al rialzo per quello venturo, rispetto al 3 per cento previsto in precedenza.

I dati, contenuti e illustrati nel World Economic Outlook presentato nella notte a Bali, in Indonesia, confermano i trend dell'ultimissimo periodo, in cui il 'Paisito' è rimasto coinvolto di riflesso, suo malgrado, nella crisi dei due ingombranti paesi vicini, Argentina e Brasile.

Per quanto concerne l'inflazione, la previsione di FMI per il 2018 è del 7,9 per cento rispetto al 6,7 per cento dell'ultima stima, un indice che dovrebbe assestarsi proprio intorno al 6,7 per cento nel 2019. Sul fronte della bilancia dei pagamenti, prevista invece una progressiva diminuzione del passivo rispetto al Pil: -0,9 per cento nel 2018, -0,2 per cento nel 2019, con sostanziale stasi dell'indice di disoccupazione tra il 7,6 e il 7,9 per cento.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome