Piove sul bagnato in Italia. Il temuto taglio del rating del paese da parte di Moody's è puntualmente arrivato, con il declassamento dell'economia nazionale a Baa3, decisione motivata dal "cambio concreto della strategia di bilancio con un deficit significativamente più 'elevato' delle attese e alla 'mancanza di una coerente agenda di riforme per la crescita'".

Per Salvini, però, va tutto bene: "Il governo andrà avanti nonostante le agenzie di rating, i commissari europei e qualche incomprensione interna. Siamo qui per rispondere ai problemi degli italiani, non per far saltare i governi nè per farci impaurire dalle agenzie di rating che in passato hanno clamorosamente dimostrato di fallire i loro giudizi".

Unica consolazione, rimarcata dallo stesso Salvini, è quella che "l'outlook sia rimasto stabile, il che dimostra che l'Italia è un paese solido".

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome