Lo streetwear domina da qualche anno l'abbigliamento quotidiano e questo spiega l'ascesa di marchi che lo realizzano, spesso con collaborazioni e edizioni limitate.

Off-White è al momento il brand di moda più desiderato a livello globale.

Nel corso del 2018, il marchio italiano cult dello streetwear è salito di 33 posizioni nel Lyst Index, il report trimestrale che individua i marchi e i prodotti di moda più desiderati su scala mondiale, scalzando per la prima volta Gucci e Balenciaga dalla cima della classifica.

Il trimestre scorso è stato segnato da nuovi lanci e collaborazioni di caratura globale e, di conseguenza, la popolarità del brand e di tutti i prodotti firmati da Virgil Abloh è cresciuta a gnde velocità.

Le ricerche online di Off-White sui siti dei rivenditori partner di Lyst sono salite del 14% su base trimestrale e ben tre creazioni del brand rientrano nella classifica dei 20 prodotti più richiesti nel terzo trimestre del 2018.

Per la compilazione della classifica relativa al periodo compreso tra luglio e settembre 2018, Lyst ha analizzato il comportamento di oltre 5 milioni di utenti che ogni mese cercano e acquistano online capi e accessori moda scegliendo tra più di 12.000 designer e e-store.

Per la prima volta, il rapporto analizza anche i social media, documentando il loro fenomenale potere nel guidare il mercato.

Il motore di ricerca fashion arrivato in Italia ad ottobre, al momento aggrega oltre 830 negozi online – sia boutique e brand e-store come Prada, Gucci e Bottega Veneta, sia i principali e-commerce come Yoox o Luisa Via Roma. Il sito italiano offre una scelta di 675.000 gli articoli e 2.165 i marchi rappresentati.

Dall’indagine di Lyst relativa ai brand più popolari nel periodo luglio-settembre 2018 emerge che:

● L’Italia domina il Lyst Index del terzo trimestre del 2018. Nella top 10 dei brand più desiderati al mondo ben sei marchi sono italiani. Rispetto al secondo trimestre 2018 il numero rimane stabile, ma cambiano alcuni dei protagonisti. Valentino entra a far parte della classifica, che chiude al decimo posto, mentre Prada guadagna cinque posizioni e prende il posto di Dolce&Gabbana.

● Notevole anche la crescita di Nike, che ha guadagnato cinque posizioni nell’ultimo Lyst Index, posizionandosi al quarto posto, subito dopo i brand di lusso Gucci e Balenciaga. L’assidua collaborazione con Off-White e la campagna Just Do It con Colin Kaepernick hanno contribuito a un importante aumento del traffico verso le pagine correlate a Nike (+13% rispetto al trimestre precedente). Ben 4 prodotti sui 20 inclusi nel Lyst Index del Q3 2018 sono firmati Nike.

● Sono schizzati in alto di cinque posizioni anche Prada e Yeezy. Quest’ultimo, inoltre, ha fatto il suo rientro nel Lyst Index dopo un trimestre lontano dalla Top 10. Il report evidenzia che la condivisione virale di contenuti si è tradotta in domanda di acquisto per diverse aziende: basti pensare al cappotto a sette strati di Balenciaga o ai “joots” Versace sfoggiati da Jennifer Lopez. Non fa eccezione nemmeno Yeezy di Kanye West con la sua campagna di lancio #likebutter.

● La Saddle Bag di Dior è stata l’articolo femminile più desiderato del trimestre. Dopo che il 19 luglio scorso ben 100 influencer internazionali hanno pubblicato su Instagram una loro foto con la nuova borsa, le ricerche dell’accessorio - sia della versione vintage che del nuovo modello rivisitato da Maria Grazia Chiuri - sono cresciute del 957% in sole 48 ore. Il trend nostalgico anni 2000 non si ferma qui, ma contraddistingue molti dei prodotti inclusi nella Top 10 della moda donna: i jeans Lace-up di Jonathan Simkhai e i sandali Madrid di Birkenstock ne sono un chiaro esempio.

● Il trend delle “ugly sneaker” continua la sua marcia irrefrenabile. Questo trimestre le Nike M2K Tekno hanno sottratto alle Fila Disruptor lo scettro di modello di scarpe più ricercato nell’ambito del trend delle “dad sneaker” lanciato dalle Balenciaga Triple S, le quali rimangono per il secondo trimestre consecutivo nella classifica dei prodotti maschili più cercati online. Le sneaker Nike M2K Tekno sono il primo articolo a figurare contemporaneamente nella lista dei prodotti più desiderati sia da lui che da lei.

● I brand Staud e Ganni per la prima volta fanno il loro ingresso nella classifica dei prodotti femminili più richiesti. Le loro creazioni innovative e dal prezzo accessibile sono già veri e propri Insta-cult.

● I Mondiali di calcio 2018 hanno influenzato anche la moda: per la prima volta la classifica dei prodotti maschili più desiderati include una casacca da calcio. Le ricerche della maglia dell’Inghilterra 2018 hanno registrato un’impennata del 300% nella settimana che ha preceduto le semifinali e l’articolo è andato sold out presso numerosi rivenditori online. Le divise di Nigeria, Belgio e Croazia avranno anche entusiasmato i tifosi e i media di tutto il mondo, ma è stata quella dell’Inghilterra la più desiderata a livello globale in termini di ricerche, vendite e menzioni social.

● La passione per lo sport permea tutta la classifica maschile. A ottenere la quinta posizione dei prodotti più cercati nella categoria "Moda Uomo" è un paio di pantaloncini da basket, ovvero quelli dei Los Angeles Lakers firmati Just Don. A influenzare le ricerche il passaggio della superstar LeBron James alla squadra californiana. Le visite alle pagine relative a questi short di lusso – con un prezzo di 500 dollari – hanno infatti registrato un incremento del 210% quando LeBron James li ha indossati per la sua prima apparizione pubblica a seguito della firma con i Los Angeles Lakers.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome