La capitale si ribella. Dice basta alla spazzatura. Basta alle strade killer colabrodo. Basta a topi, cinghiali e gabbiani. Basta a mezzi di trasporto inefficienti. Basta alla sindaca Raggi.

In migliaia si sono ritrovati in piazza del Campidoglio (e non è stata una manifestazione di partito) per protestare contro il “degrado, contro il progressivo imbarbarimento della città”, contro l’amministrazione pentastellata che ha deluso le aspettative.

I romani chiedono le dimissioni della sindaca e lo fanno anche attraverso striscioni ironici, come quello che recita così: "Il vento è cambiato e sa di monnezza".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome